Dialogo con i materiali

Published On 21 ottobre 2011 | Laboratori

ovvero esperienze di crescita e creatività

Il rapporto con la materia, e dunque con gli oggetti, è un aspetto della crescita: l’esplorazione sensoriale delle cose (le caratteristiche tattili e sonore, le diverse forme e colori, la possibilità di modificarne l’aspetto…) si rivela un valido strumento per prendere contatto con il mondo e scoprire le sorprese nascoste nella materia. Attraverso una modalità ludico-sensoriale i partecipanti possono misurarsi con la tematica ambientale, imparando a riconoscere il valore delle cose e la loro capacità di evocare, ricordare. Il percorso è volto all’esplorazione degli oggetti, imparando a comprenderne la funzione e le potenzialità creative, per poi approfondire, giocando, le regole basilari per una corretta tutela ambientale. Nel corso del laboratorio si susseguono esperienze in cui il materiale viene ri-scoperto e ri-utilizzato con l’intento di esplorare alcuni tratti del processo conoscitivo e creativo.

Destinatari:
bambini dai 6 anni in su, insegnanti e operatori.
E’ previsto materiale didattico di approfondimento

Obiettivi:
– approfondire la relazione con le cose che ci circondano e con l’ambiente
– esplorare la funzione dell’oggetto e le sue potenzialità creative
– sviluppare la fantasia attraverso le affinità morfologiche
– contestualizzare e decontestualizzare
– favorire esperienze di interdisciplinareità

Modalità e tempi di realizzazione:
minimo 4 incontri di 2 ore ciascuno.
Il numero massimo di partecipanti è: gruppi da 25 per i bambini, gruppi da 15 per gli adulti

Suggerimenti interdisciplinari:
– educazione ambientale
– arti visive
– i cinque sensi e la percezione
– il processo di fabbricazione dei materiali e la biodegradabilità
– il gioco euristico

Like this Article? Share it!

Comments are closed.