LiberaMente

Published On 21 ottobre 2011 | Esperienze

ovvero l’universo sensoriale come linguaggio

LiberaMente è un’occasione per esplorare delle aree della percezione troppo spesso prevaricate dalla sola informazione visiva, ricorrendo a sperimentazioni comunicative che favoriscano l’incontro tra i sensi e la materia, la relazione e la comunicazione.
Ripercorrendo il legame con l’oggetto emotivo e transizionale, l’esperienza apre spunti per approfondire il legame tra l’uomo ed il suo ambiente sociale e naturale.
Partendo dalla vista come senso dominante e dal linguaggio vocale come stereotipo comunicativo ed attraverso attività che traducono l’esperienza visiva delle grandi opere d’arte in un linguaggio sensoriale più ampio, i partecipanti intraprendono una ricerca che va al di là del linguaggio convenzionale, indagando i cinque sensi come facoltà espressive in grado di creare una comunicazione totale.

Destinatari:
insegnanti, operatori di cooperative, genitori.
E’ previsto materiale didattico di approfondimento

Obiettivi:
– attraversare la ricchezza e la complessità espressiva dei linguaggi
– favorire le dinamiche di inclusione sociale
– recuperare l’alfabeto corporeo oltre le facoltà visive
– individuare nuove strategie comunicative
– recuperare il senso dell’Altro e dell’ambiente

Modalità e tempi di realizzazione:
minimo 2 incontri di 3 ore ciascuno
numero massimo 15 partecipanti

Suggerimenti interdisciplinari:
– inclusione sociale e disabilità
– arti visive
– antropologia della percezione
– universal design
– letteratura
– musica
– educazione ambientale

Like this Article? Share it!

Comments are closed.