Parole e oli. Ovvero eco-cosmetica domestica.

Published On 30 marzo 2013 | News

Il Salone dei Rifiutati è l’officina creativa dove La luna al guinzaglio sperimenta linguaggi e nuove logiche di decrescita felice, come il baratto di oggetti e professionalità e l’alchimia di elementi naturali e poetici. Il Salone in ogni casa è un’iniziativa che propone tutto ciò negli appartamenti privati, allargando la rete dell’associazione di esperienze e relazioni inedite, come PAROLE E OLI. Alessandra Miraglia è una bio-tecnologa, con la passione per la cosmetica eco-bio-dermo-compatibile, come ama dire. Tonia Bruno è un’attrice professionista, dotata di una voce che riscalda persino la lettura di una fredda etichetta da cosmetico commerciale! Marcella Di Palo è una globe-trotter che sta mettendo alla prova la professione di video-maker ritornando alle sue radici lucane! Le premesse per un laboratorio di bio-stregoneria bianca fatta in casa ci sono tutte! Nasce così  un altro appuntamento di questo progetto ospitato all’interno di spazi privati, dedicato questa volta alla preparazione di uno scrub allo zucchero di canna, dalle note aromatiche forti di arancia e rosmarino. Soddisfatti del primo risultato si passa alla crema corpo: olio d’oliva e acqua solo per iniziare a pregustare un composto che ha il fascino dei rituali di una volta. Karkadè e pasticcini ritagliano un pò di piacere anche per il palato, mentre Tonia canta odi alla bellezza: la ricetta dell’elisir di Cleopatra, il magnetismo astratto di Chanel n°5 con la sua storia, le avventure di Giovannino Perdigiorno nel paese degli uomini di zucchero…

Ispirati dalle ultime avventure di zucchero e poesia La luna al guinzaglio augura a tutti una Pasqua 2013 piena di dolci meraviglie come quelle di “Giovannino nel paese degli uomini di zucchero” narrate da Rodari: “Un giorno Giovannino arrivò nel paese degli uomini di zucchero. I suoi abitanti dovevano passare la maggior parte della bella stagione in comode bustine perchè, a meno che non fossero degli zuccheri nutrienti, molto ricchi che venivano pressati in zollette, altrimenti si spargevano dappertutto. Abitavano in tantissimi tipi di case diverse: nella scatole del tè istantaneo, nei barattoli dello zucchero. Potevano divertirsi facendo lunghi bagni mentre preparavano il tè, fare i fanghi nelle zone termali nei pressi delle tazze di budino e mille e mille attrazioni al parco Sugar ”.

Per organizzare un appuntamento come PAROLE E OLI contattateci: il Salone in ogni casa progetterà un laboratorio su misura insieme a voi!

 

Like this Article? Share it!

Comments are closed.